Erboristeria - Vendita online prodotti erboristici, integratori, tisane, erbe officinali, alimentazione biologica e cosmesi naturale. Dal 1990 al vostro servizio, online dal 2000
TRADUCI


La Micoterapia

img
ORIGINI LONTANE DELLA MICOTERAPIA

L'utilizzo dei funghi a scopo curativo è patrimonio delle millenarie medicine tradizionali, tra le quali la Medicina Tradizionale Cinese. Negli anni '60 e '70 la scienza occidentale ha iniziato ad interessarsi delle loro proprietà, scoprendo che i funghi sono il segreto di alcune tra le popolazioni più longeve del pianeta e oggi sono oggetto di un numero crescente di studi scientifici e ricerche che ne testimoniano l'efficacia nell'affrontare un ampio spettro di patologie.

Secondo la Medicina Tradizionale Cinese il corpo è un tutto indiviso: un buon equilibrio energetico garantisce armonia e benessere psicofisico. Qualsiasi alterazione di questo equilibrio comporta un indebolimento delle capacità difensive e l'insorgere di una patologia.

La cura di ogni malattia si basa quindi sul riequilibrio energetico Yin-Yang attraverso diverse tecniche terapeutiche e discipline che tendono alla conservazione di uno stato di buona salute. In particolare, nell'ambito della farmacopea cinese, che si avvale di migliaia di principi attivi di diversa origine, i funghi medicinali sono accomunati dal giocare un ruolo centrale nel ripristinare l'equilibrio energetico compromesso.

Altre fonti testimoniano come anche gli antichi Egizi, oltre 4.000 anni fa consideravano i funghi il cibo dei faraoni associandoli all'immortalità.

Più in generale tutte le culture dell'Asia e dell'Europa dell'Est da sempre attribuiscono grande valore ai funghi, sia dal punto di vista culinario che medicinale, impiegandoli con l'obiettivo di accrescere la vitalità, aumentare la longevità e per conferire benessere ed eterna giovinezza.

E' tra la fine del XX secolo e l'inizio del XXI che risalgono i primi studi scientifici sull'applicazione dei funghi medicinali: ad oggi sono state studiate 200 specie di funghi medicinali ma solo circa una quarantina vengono effettivamente impiegate.

UN'AMPIA GAMMA DI BENEFICI

Nel 2000 la F.D.A. statunitense, massima autorità nella tutela e promozione della salute pubblica, ha ufficialmente definito i funghi medicinali super-alimenti, attribuendo loro proprietà di prevenzione e sostegno per una vasta gamma di patologie, incluse quelle croniche e degenerative.

In particolare, pur avendo delle caratteristiche che li rendono efficaci in modo mirato, grazie alla presenza di beta-glucani le diverse specie di funghi medicinali offrono tutte i seguenti benefici:

  • modulazione o potenziamento del sistema immunitario
  • regolazione del metabolismo glucidico-lipidico
  • stimolazione dell'energia
  • supporto del sistema endocrino, nervoso, respiratorio
  • antiossidante e antinvecchiamento
  • allungamento della vita media
  • protezione epatica
  • funzione prebiotica
  • funzione disintossicante

IL POTERE DEI BETA-GLUCANI

I funghi medicinali, pur avendo composizioni variabili a seconda della specie, sono accomunati dalla presenza di alcune specifiche componenti: i polisaccaridi.

I polisaccaridi, che in natura sono principalmente presenti nelle piante, sono dei composti appartenenti alla classe dei glucidi e sono caratterizzati da molecole complesse. I funghi medicinali sono ricchi di una particolare tipologia di polisaccaridi, ovvero i beta-glucani, reperibili anche in altri alimenti quali i cereali, i lieviti, le alghe.

L'attività dei diversi beta-glucani varia a seconda delle loro caratteristiche e gioca un ruolo chiave nel mantenere il sistema immunitario ben equilibrato e vigile, incrementando o riducendo, a seconda del bisogno, la risposta immunitaria: per questo sono definiti Modificatori della Risposta Biologica e le ricerche mostrano come ciò possa offrire un valido sostegno nell'affrontare le patologie infiammatorie.

Alcuni disturbi sono infatti dovuti ad un indebolimento del sistema immunitario (ad esempio le malattie infettive), mentre altri sono causati da una risposta immunitaria eccessiva (patologie autoimmuni): i funghi medici nali hanno proprio questa caratteristica, unica in natura, di adattarsi alle condizioni del singolo individuo rafforzando il sistema immunitario qualora sia troppo debole, oppure riducendone l'attività qualora sia troppo stimolato.

Tratto da "I funghi della salute" - guida sintetica allo straordinario mondo della micoterapia. Ed.Tecniche Nuove

Lascia la tua e-mail per ricevere le nostre offerte