Erboristeria - Vendita online prodotti erboristici, integratori, tisane, erbe officinali, alimentazione biologica e cosmesi naturale. Dal 1990 al vostro servizio, online dal 2000
Lingua


Antiossidanti contro le alterazioni legate all’invecchiamento

img
Ogunro PS ha condotto uno studio su 162 volontari sani di età compresa tra 18-80 anni. I soggetti (maschi e femmine) sono stati divisi in tre gruppi: gruppo I (18-30 anni), gruppo II (31-60 anni) e gruppo III (60-80 anni). In tutti i partecipanti sono stati esaminati i livelli di bilirubina totale, acido urico, acido ascorbico, alfa-tocoferolo, retinolo, stato antiossidante totale, malondialdeide, glutatione e ceruloplasmina.

Negli eritrociti sono state inoltre misurate le attività degli enzimi superossido dismutasi (SOD), catalasi (CAT) e glutatione perossidasi (GSHPx).

Lo studio ha dimostrato che con l'aumentare dell'età diminuivano gli enzimi antiossidanti negli eritrociti (GSH-Px e SOD e GSH). Viceversa, la malondialdeide ha dimostrato un aumento significativo nel gruppo III rispetto ai gruppi più giovani. L'attività della catalasi e lo stato antiossidante totale sono risultati significativamente ridotti nei gruppi III e II rispetto al gruppo I. Infine l'acido ascorbico e i livelli di alfa-tocoferolo e retinolo erano significativamente ridotti nel III gruppo rispetto al gruppo I.

L'invecchiamento risulta quindi associato ad un aumento della perossidazione lipidica e a una riduzione delle difese antiossidanti. Le alterazioni che si manifestano con l'invecchiamento non possono essere impedite ma possono essere ritardate. Per contrastare queste alterazioni l'integrazione con associazioni di antiossidanti può essere di supporto.

Bibliografia: Ogunro PS, Ogungbamigbe TO 'Influence of ageing process on body composition of antioxidant and lipid peroxidation among healthy individuals in South West Nigeria' Niger Postgrad Med J. 2013 Mar;20(1):39-44.


Tratto da "Approfondimenti" su Solgar.it

Lascia la tua e-mail per ricevere le nostre offerte